Home
Chi siamo
Iniziative
Dicono di noi
Beni storici
Links

Commenti alla variante del 2006 del Piano Regolatore di Marsciano

Dal 2000 al 2006 la pressione edilizia sul Contado è aumentata molto anche a causa dello spostamento degli ospedali universitari di Perugia dal centro della città alla sua periferia in direzione sud-ovest. La maggioranza che reggeva il comune di Marsciano voleva raddoppiare i metri cubi costruiti e la popolazione del comune. La variante del 2006 al piano regolatore prevedeva proprio questo duplice raddoppio. La maggioranza preferiva di gran lunga la costruzione di palazzi di 4-5 piani o di villette a schiera in aperta campagna o peggio sui pendii dei colli dove sorge un borgo medievale, un castello o un monastero. Quindi ci sono state molte licenza di costruzioni nuove e pochi restauri e risanamenti conservativi delle tante dimore storiche e dei bellissimi borghi medievali presenti sul territorio. Uno dei motivi di questa preoccupante preferenza è che il costo a mq del restauro è molto più alto, soprattutto se fatto bene, e che i margini di profitto delle imprese sono molto più bassi.

Fra cementificazione e difesa di paesaggi e dimore storiche

 

© 2007-2010 Associazione contado di Porta Eburnea. Tutti i diritti riservati